Truffa Postepay, come sbloccare la carta: i consigli della Polizia Postale

Ci sono numerose segnalazioni di persone che hanno ricevuto un messaggio che parla di un fantomatico blocco delle carte del gruppo Poste Italiane in relazione di transazioni non autorizzate dal titolare della carta in oggetto.

In realtà si tratta di un nuovo tipo di truffa definito come “truffa della carta prepagata” che viene innescata attraverso l’indirizzo di posta elettronica o via sms da un numero proveniente dal 800300301. La persona presa di mira dal truffatore, viene invitata a cliccare su un link in allegato nel quale gli viene richiesto di confermare i propri dati anagrafici e della carta prepagata.

Come riconoscere questa truffa e sbloccare la carta?

Questa truffa consiste di mettere in allarme molti clienti di Postepay ma si tratterebbe di un vero e proprio tentativo di phishing (Truffa informatica effettuata inviando un’e-mail con il logo contraffatto di un istituto di credito o di una società di commercio elettronico, in cui si invita il destinatario a fornire dati riservati (numero di carta di credito, password di accesso al servizio di home banking, ecc.), motivando tale richiesta con ragioni di ordine tecnico.) a cui tutte le persone interessate dovranno fare molta attenzione.

Queste numerose segnalazioni sembrano riguardare la carta Postepay Evolution. Inviando un email agli utenti con su scritto: “Gentile utente, la sua carta PostePay Evolution è stata bloccata”. Con l’invito a cliccare un link per confermare tutti i dati sensibili che il truffatore può clonare per rubare i soldi sulla carta. Nel caso in cui si ha la Postepay bloccata, per la sua riattivazione è possibile contattare il numero preposto 800.003322.

Per richiedere un rimborso, dopo esser state vittime di un furto o clonazione della carta e indispensabile recarsi di persona nell’ufficio postale di riferimento, con tutti i dati della carta, il relativo documento di riconoscimento e la denuncia del furto, clonazione o smarrimento.

Per i consigli della polizia postale andate alla prossima pagina…

Continua alla prossima pagina

1
2
SHARE