Home News Attualità WhatsApp: la Polizia Postale mette in guardia gli utenti dall’ultima truffa

WhatsApp: la Polizia Postale mette in guardia gli utenti dall’ultima truffa

Oggi l’applicazione Whatsapp, oggi è uno dei servizi di messaggistica istantanea più utilizzati al mondo e, proprio per questo, che esistono molte truffe ai danni dei consumatori, considerati i migliori raggiri dagli hacker.

Nella maggior parte dei casi, l’obiettivo è sempre quello di estorcere denaro o informazioni personali, cercando di influenzare gli utenti a cliccare un link proposto all’interno del messaggio o in alcuni casi messaggi. A volte, cominciano a chiamare in causa diverse realtà abbastanza note nei confronti degli utenti, passando dai famosi nomi nell’ambito alimentare, nel settore dell’abbigliamento e, di frequente, anche nel campo dell’informatica.

In questi giorni, la Polizia Postale sta mettendo in guardia gli utenti dagli ulteriori tentativi di phishing che sta diventando sempre più virale, per via della modalità di inganno, e usa le stesse strategie che abbiamo già viste in altre occasioni e che abbiamo avuto modo di descrivere in relazione a WhatsApp. Per cui, inoltriamoci un po’ nel dettaglio della questione per cercar di comprendere cosa sta succedendo. Prosegue alla prossima pagina…

Continua alla prossima pagina

1
2
SHARE